post

Secondi piatti italiani – Genuinità e gusto

[:it]Sei un amante dei secondi piatti italiani e sei alla ricerca di nuove ricette veloci per cena o per ricaricare le batterie in pausa pranzo?

In questo articolo faremo un gustoso viaggio i tra i secondi piatti italiani più famosi, con una finestra sempre aperta sulla cucina regionale italiana ed in particolare i secondi piatti romani, ma non solo.

Perché la qualità dei nostri prodotti, nazionali e locali, ha pochi eguali al mondo: dagli antipasti all’italiana ai secondi piatti, compresi i contorni italiani.

Andiamo ora a vedere le migliori ricette di secondi piatti che abbiamo selezionato apposta per te.

Ce n’è per tutti i gusti:  dai secondi di carne tipici italiani a quelli a base di pesce.

La nostra selezione di secondi piatti italiani adatti ad ogni stagione

Secondi piatti italiani, ok. Ma di carne o pesce?

E poi: cerchi secondi piatti estivi, magari più veloci e leggeri, o ricette più decise e condite?

Non preoccuparti, hai tutto il tempo per decidere. Perché qualsiasi sia la tua preferenza, siamo preparati a venirti incontro ad ogni evenienza. A cominciare da due diverse selezioni tra secondi piatti di carne e di pesce.

Secondi piatti di carne: 3 ricette italiane

Cucina italiana: ricette secondi di carne, ecco la nostra top 5.

  • Bistecca di manzo – Un grande classico tra i secondi piatti italiani famosi. La bistecca di manzo sembrerebbe anche delle ricette veloci più facili da preparare, invece se non si sta bene attenti ai particolari la buona riuscita del piatto non è garantita. Innanzitutto bisogna selezionare della carne, e quindi della materia prima, veramente di qualità. Noi, ad esempio, scegliamo e seerviamo la carne Angius scozzese IGP, una garanzia di affidabilità. Occhio poi allo spessore della bistecca: sbagliarne l’altezza può pregiudicare il risultato finale. Per gli amanti del manzo, in alternativa, consigliamo anche la tagliata, il filetto, gli straccetti con rughetta e pachino, gli involtini ripieni e lo spezzatino.
  • Petti di pollo panati – Petti di pollo freschi, uovo, pan grattato. I petti di pollo panati sono l’esaltazione dei secondi piatti veloci, se non dei secondi piatti estivi. Croccanti, saporiti e adatti a grandi e piccini. Insomma, una ricetta che mette d’accordo tutta la famiglia.
  • Coda alla vaccinara – Piatto tipico romano, da provare assolutamente. Anche, e soprattutto, da chi non è nato a Roma. La ricetta esatta della coda alla vaccinara  prevede l’utilizzo della coda di bue o, in alternativa, di quella di vitello.
  • Abbacchio alla cacciatora o al forno – Immancabile a tavola nei grandi pranzi della domenica e a pasqua. La ricetta dell’abbacchio alla cacciatora o al forno  si applica cucinando un giovane agnello ancora lattante destinato al macello.
  • Bollito alla Picchiapò – Tra i secondi piatti italiani è uno di quelli dalla storia più curiosa. L’origine del nome infatti non è certo, ma in molti lo riconducono ad una poesia di Trilussa. Il bollito alla Picchiapò è un grande classico della nostra cucina povera. Consentiva, infatti, la realizzazione di un pasto completo sfruttando un solo ingrediente, ovvero la carne, che faceva da secondo e veniva anche utilizzato anche per fare il brodo per il primo.
  • Polpette e Zucchine ripiene – Altra ricetta tipica della tradizione romana, una delle ricette più conosciute tra quelle della cucina povera. Le polpette e zucchine ripiene  nascevano inizialmente come riciclo di ciò che avanzava del bollito. Si sono poi evolute come piatto unico.

Secondi piatti di pesce

  • Cucina italiana: secondi piatti di pesce. Ecco i nostri consigli.
  • Filetto di spigola alla piastra – Uno dei piatti più gustosi tra i secondi veloci da preparare. Il filetto di spigola alla piastra  è ottimo per gli amanti del pesce al naturale, ma anche per chi è attento alla linea. Anche qui vale la regola del prodotto di qualità: noi ci affidiamo solo a spigole fresche del nostro fornitore di fiducia. Per i palati più raffinati, consigliamo anche una vera specialità: la spigola imperiale con carciofo.
  • Pesce al cartoccio con scampi e zucchine – Secondo piatto di pesce davvero genuino e leggero. La cottura del pesce al cartoccio con scampi e zucchine  consente di mantenere le sostanze nutritive e ridurre i grassi. Il risultato sono un sapore e una delicatezza unici.

Calamari alla piastra – Povero di calorie, è un secondo piatto di pesce perfetto per presta attenzione alla dieta. I calamari alla piastra sono comunque ricchi di proprietà nutritive, omega3 e vitamine minerali. Inevitabile, assaporandone la freschezza e il gusto intenso, pensare al mare e alle vacanze estive.

Ricette secondi piatti: la nostra proposta

Ti è venuta l’acquolina in bocca e hai già scelto quali secondi piatti italiani vorresti mangiare?

Se hai voglia di assaggiare quelli che ti abbiamo presentato, o di provare nuove gustose varietà, ti aspettiamo nel nostro ristorante a Roma, in Via San Paolo alla Regola 29/31.

Per prenotare un tavolo, compila il form o chiamaci allo 066861917.[:]

post

Spumante italiano – Come scegliere il migliore per ogni occasione

[:it]Sei un amante dello spumante italiano curioso di conoscere meglio le varie tipologie di questo fiore all’occhiello dei prodotti tipici italiani?

In questo articolo cercheremo di fornirti le basi per scegliere lo spumante italiano migliore per ogni situazione: per brindare a un’occasione speciale, per combinare l’abbinamento perfetto con i tuoi pasti o antipasti all’italiana  o nell’eventualità della scelta di uno spumante dolce per dessert.

Non sempre è necessario affidarsi allo spumante italiano più costoso per fare bella figura: a volte può essere ancora più importante avere una buona conoscenza del prodotto e saperne leggere bene le caratteristiche per ottenere un risultato ancora più soddisfacente.

Tre varietà di spumante italiano per brindare o creare la base perfetta per la produzione

Andiamo adesso a scoprire, dopo queste doverese e utili premesse, gli spumanti italiani da noi consigliati per degustare un prodotto davvero buono e di qualità.

Che cos’è lo spumante?

La storia dello spumante italiano è piuttosto incerta. Anche perché, andando troppo indietro nel tempo, non esistevano probabilmente ancora termini e criteri tecnici universalmente riconosciuti in grado di poter stabilire la differenza tra un vino frizzante e uno spumante. Nonostante alcuni ne facciano risalire l’origine ai primi vini con effervescenza naturale consumati durante l’epoca romana, e altri addirittura ne intravedano tracce in alcuni versi della Bibbia, diverse guide qualificate indicano come anno di nascita del primo spumante italiano il 1865 e come luogo il comune di Canelli (in provincia di Asti). Il prodotto si chiamava “Champagne Italiano” ed era a base di Moscato.

Arrivando ai giorni nostri, invece, occorre sapere che la normativa europea, valida quindi anche in Italia, divide gli spumanti in:

  • Vino Spumante (VS), ovvero spumante generico;
  • Vino Spumante di Qualità (VSQ);
  • Vino Spumante di Qualità Aromatico (VSQA) , ovvero un VSQ realizzato utilizzando uve aromatiche;
  • Vino spumante gassificato (VSG).

Nel momento in cui viene aperta la bottiglia, i VSQ e i VSQA devono avere una sovrappressione non inferiore a 3,5 bar ad una temperatura ambiente di 20 °C.

La trasformazione del vino in spumante, invece, può avvenire attraverso due differenti metodi: il metodo classico di origine francese, conosciuto anche come metodo champenoise, e il metodo Charmat (o Marinotti) di origine italiana. Ciò non toglie che oltre a quella legata allo spumante metodo charmat, esiste anche una importante tradizione di spumante italiano metodo classico.

Il metodo champenoise produce spumanti maggiormente strutturati, contraddistinti dalla presenza di bollicine più sottili e persistenti, mentre il metodo Martinotti è più incline a spumanti fruttati e aromatici, spumanti dolci pregiati e da aperitivo. La differenza principale tra i due metodi è proprio questa.

Prosecco Bortolomiol Miol

Lo spumante prosecco è un perfetto esempio di spumante italiano metodo charmat. Il Bortolomiol Miol rappresenta probabilmente lo spumante italiano più famoso e utilizzato per i fuori pasto, come le pause di lavoro o un aperitivo con gli amici. Da provare anche accompagnato dallo spiedo, in particolare se di pollo.

Pinot Nero

Con il nome di “Pinot” si usa indicare una serie variegata di vitigni. Dalla sua tipologia vinificata in bianco si ricava però la base perfetta per la produzione di spumante metodo classico. In Francia è il segreto del successo dello Champagne.

Chardonnay

Lo Chardonnay è un vitigno internazionale a bacca bianca utilizzato in tutto il mondo, ma in particolare in Italia per la produzione di vini e spumanti metodo classico come la Franciacorta. Anche se come vitigno è coltivato soprattutto in Sicilia.

Spumante italiano – La nostra offerta

Vuoi scoprire i sapori unici dello spumante italiano, dei maggiori champagne francesi come Veuve Cliquot o Moet & Chandon, oppure dei nostri migliori vini bianchi pregiati o di un bel bicchiere di vino rosso italiano ?

Allora ti aspettiamo nel nostro Ristorante a Roma, in Via San Paolo alla Regola 29/31.

Per prenotare il tuo tavolo, compila il form o chiamaci allo 066861917[:]

post

Prodotti tipici italiani – I segreti delle cucina più buona del mondo

[:it]Sei un amante della cucina mediterranea e sei curioso di sapere quali sono i prodotti tipici italiani più buoni e apprezzati al mondo?

Oppure vorresti fare un dono speciale a qualcuno che ti sta a particolarmente a cuore e sei alla ricerca di idee originali per quanto riguarda prodotti tipici italiani da regalare?

In questo articolo andremo a scoprire tutti i segreti dei prodotti tipici che rendono uniche le ricette nostrane. La qualità delle materie prime, la preparazione e il gusto della cucina italiana, non hanno eguali in nessun’altra parte del pianeta.

Ecco perché le specialità italiane fanno a gola a tutti, sia dentro il Bel Paese che fuori. Dagli antipasti all’italiana fino ad arrivare ai vini.

Da sempre gli chef e i ristoratori stranieri studiano la nostra cucina per scoprire i migliori prodotti tipici italiani da portare all’estero.

Andiamo subito a scoprire, dunque, quali sono i prodotti tipici italiani che abbiamo raccolto per te in una speciale selezione. Senza dimenticare di mettere in evidenza le peculiarità dei prodotti tipici italiani per regione e con particolare attenzione alle etichette di qualità, come per i prodotti DOC o i prodotti DOP italiani.

La nostra selezione di prodotti tipici italiani alla base delle ricette nostrane

Abbiamo stilato per te quella che può essere considerata a tutti gli effetti una vera e propria guida sui prodotti tipici italiani online.

Salumi

Con un pizzico di fantasia, e magari l’aggiunta del giusto accompagnamento, i piatti che si possono realizzare con i salumi possono essere davvero infinite. Ecco le soluzione che ti proponiamo:

  • AFFETTATO MISTO

Uno dei più tradizionali antipasti di prodotti italiani. A noi piace servirlo utilizzando dell’ottimo prosciutto San Daniele o prosciutto toscano, Mortadella, Salame dei migliori norcini.

  • PROSCIUTTO E MELONE

Un matrimonio perfetto tra due prodotti tipici italiani d’eccellenza. Noi ci affidiamo esclusivamente a fornitori specializzati in vendita di prodotti tipici di frutta di assoluta qualità e ai migliori salumifici italiani.

  • BRESAOLA E RUGHETTA

Piatto leggero e fresco, altro connubio perfettamente azzeccato tra più prodotti tipici italiani. A noi piace comporlo così: carpaccio di bresaola della Valtellina, rughetta fresca, parmigiano sceltissimo, olio, sale e pepe. Sempre selezionando la migliore carne di manzo salata e stagionata.

Pasta

Prodotti tipici italiani famosi nel mondo più della pasta? Probabilmente non ne esistono.

Ed ecco allora una rassegna delle migliori ricette di pasta in assoluto.

  • SPAGHETTI

Il formato di pasta più rappresentativo dell’Italia all’estero, dall’inconfondibile forma lunga e sottile. Viene prodotta utilizzando farine di grano duro ed acqua. Dai semplici spaghetti pomodoro e basilico  fino agli spaghetti alla carbonara  le variabili di condimento sono molteplici e tutte squisite.

  • LASAGNA AL RAGÙ

Grande classico della cucina italiana. La ricetta tradizionale prevede l’utilizzo di  pasta all’uovo fatta in casa, sugo, macinato di manzo, olioextravergine di oliva, parmigiano e mozzarella. Tutte rigorosamente specialità italiane.

  • RIGATONI ALL’AMATRICIANA

A proposito di prodotti tipici italiani per regione, ecco un mix di sapori provenienti proveniente dal Lazio e, più precisamente, da Amatrice (provincia di Rieti), ma anche uno dei più imitati al mondo: guanciale, pomodoro, pecorino romano, olio extravergine d’oliva. Nasce agli inizi del ‘700 come evoluzione dei paccheri alla gricia.

  • RAVIOLI RICOTTA E SPINACI AL SUGO DI INVOLTINI

I ravioli ricotta e spinaci sono uno degli abbinamenti più riusciti e longevi tra prodotti tipici italiani. A noi piace prepararli così: ravioli fatti in casa con pasta fresca, ripieno di ricotta fresca e spinaci, con l’aggiunta del ragù dei nostri involtini di manzo, preparato seguendo l’antica ricetta romana che richiede sedano, carote, cipolla, vino e pomodorini pachino.

Vino

Come non citare anche i vini tra i migliori prodotti tipici italiani?

Per quanto riguarda il vino rosso italiano,  ad esempio, menzione d’obbligo per il Chianti, il Brunello di Montalcino, il Montepulciano, il Nero d’Avola, il Negroamaro, il Barolo DOCG, il Dolcetto, il Pinot Nero e l’Amarone Classico.

Mentre per i vini bianchi pregiati consigliamo: Frascati superiore, Fiano di Avellino, Grillo, Vermentino di Gallura, Greco di Tufo Cutizzi.

Prodotti italiani  – la nostra offerta

Ti piacciono i prodotti tipici italiani in elenco presentati in questo articolo?

Se hai voglia di assaggiarli, o di scoprirne e provarne di nuovi, ti aspettiamo nel nostro ristorante a Roma, in Via San Paolo alla Regola 29/31.

Per prenotare un tavolo, compila il form o chiamaci allo 066861917.[:]

post

Piatti di pasta estivi

[:it]Vuoi sapere quali sono i migliori piatti di pasta estivi da assaporare durante la bella stagione?

In questo articolo andremo a scoprire le ricette estive adatte sia alla cucina di tutti i giorni che a un pranzo in famiglia o una cena con gli amici.

Fortunatamente, la tradizione culinaria italiana e la cucina tipica romana suggeriscono ricette di primi piatti estivi che si sposano benissimo con le esigenze di questo periodo dell’anno.

Ecco perché i piatti estivi sono leggeri e facili da preparare, ma allo stesso tempo sfiziosi.

Fatte queste premesse, andiamo a conoscere più da vicino i primi piatti estivi della tradizione italiana.

La nostra selezione dei migliori piatti di pasta estivi da gustare

In una stagione caratterizzata dal caldo, due elementi che non possono assolutamente mancare a tavola sono semplicità e freschezza. Per questo i primi piatti estivi leggeri e veloci risultano decisamente vincenti.

Naturalmente, senza tralasciare il gusto e i corretti abbinamenti: la pasta corta solitamente è ottima con le verdure, mentre per gli spaghetti è preferibile utilizzare condimenti rustici.

Andiamo adesso scoprire i migliori piatti di pasta estivi che rispecchiano questi canoni.

Primi piatti estivi veloci

Se non vuoi accontentarti della solita insalata di riso o pasta fredda arrangiate, dai un’occhiata ad alcune delle ricette estive che abbiamo pensato per te:

  • Spaghetti pomodoro e basilico: uno dei piatti estivi veloci per eccellenza. Una ricetta semplice e gustosa, in grado di soddisfare la voglia di assaporare un piatto di pasta tradizionale, ma allo stesso tempo leggero e genuino.
  • Linguine gamberi e pachino: un grande classico tra i primi piatti tipici italiani a base di pesce. La leggerezza e il sapore delicato dei gamberi, unito al gusto deciso dei pachino, lo rendono uno dei piatti più richiesti nel nostro ristorante.
  • Tagliolini gamberetti e zucchine: il più adatto per chi fa particolare attenzione alla linea ed è alla ricerca di piatti di pasta estivi leggeri. Si tratta, infatti, di uno dei piatti del nostro menu che apporta meno calorie, ma allo stesso tempo presenta un perfetto abbinamento di materie prime che lo rende una pietanza sfiziosa per ogni palato.
  • Risotto alla pescatora: l’esaltazione dei sapori del mare. Un elegante primo piatto ricco di pesce, crostacei e molluschi, un ritratto dell’estate che proietta (o tiene ancorato) in vacanza chi lo assapora.
  • Ravioli ricotta e spinaci al sugo di involtini: emblema di delicatezza e tradizione tra i piatti di pasta estivi. Nel nostro ristorante amiamo abbinare il classico raviolo di pasta fresca con il nostro sugo preparato con sedano, carote, cipolla, vino e pomodori pachino.

Ricette estive: due piatti tipici romani

Gli gnocchi sono presenti in molte delle più apprezzate ricette della cucina romana e, con la corretta preparazione, sono ottimi anche come primi piatti estivi.

Storicamente immancabili quando le famiglie si riunivano per festeggiare un evento o per trascorrere la domenica insieme, ma anche a metà settimana: basti ricordare il celebre detto “giovedì gnocchi”.

Ecco perché il nostro menu prevede ricette estive in grado di esaltarli anche in questa stagione dell’anno. Come ad esempio gli gnocchi di patate bianche fatti a mano, tra i più conosciuti cibi romani tipici, conditi con una crema di peperoni in grado di dare quel tocco particolare di colore e di renderlo ancora più gustoso.

Gli gnocchi di patate con vongole (ottima alternativa agli spaghetti), sono un’altra gustosa variante. La qualità delle patate e dei molluschi utilizzati, rendono la nostra ricetta di una bontà unica. Da provare.

Ricette primi piatti estivi: la nostra offerta

Hai già scelto quali primi piatti di pasta estivi vorresti mangiare?

Se hai voglia di assaggiare quelli che ti abbiamo presentato, o di provare nuove gustose ricette estive, ti aspettiamo nel nostro ristorante a Roma, inVia San Paolo alla Regola 29/31.

Per prenotare un tavolo, compila il form o chiamaci allo 066861917.[:]